14 Gennaio 2006: Tutti in PACS!

USCIAMO DAL SILENZIO

 

Il 14 Gennaio 2006 alle ore 14.30 si svolgerà a Roma, a Piazza Farnese, una manifestazione pacifica volta a dare maggior visibilità alla necessità di porre la parola FINE ad ogni discriminazione sotto l'ombra della quale si trovano milioni di cittadini che stabilmente vivono in coppia, ma che attualmente, non volendo o NON POTENDO contrarre matrimonio, non godono di alcun diritto o tutela giuridica.

Nel Settembre 2005 il leader dell'Unione, Romano Prodi, ha finalmente deciso di proporre per il proprio programma politico il tema dei Patti Civili di Solidarietà, su modello già adottato in Francia da tempo, a tutela delle coppie di fatto.

Ovviamente la cosa ha generato e continua a generare le più disparate polemiche e viene puntualmente strumentalizzata, soprattutto dai vertici delle gerarchie ecclesiastiche (primo tra tutti il Card. Ruini) e da chi da sempre vede come necessità prioritaria farsi "guidare" dalle "grazie" ed i favoritismi del Porporato anziché occuparsi del bene di tutti i cittadini Italiani, senza discriminazioni.

Sin dallo scorso Settembre si è infatti subito cominciato opportunamente a parlare di "matrimoni gay", generando abilmente scandalo tra i cosiddetti "benpensanti" e brandendo così come una clava lo spauracchio dell'emorragia dei consensi dell'elettorato che, come ben si sa, in Italia molto (troppo) spesso si lascia influenzare dalle indicazioni di chi nelle questioni politiche del nostro Paese non dovrebbe minimamente entrare.

Tutto ciò quando il fatto di voler promuovere riforme che diano un riconoscimento giuridico a chi fa vita di coppia senza voler o poter contrarre matrimonio riguarda di certo TUTTI indistintamente (anzi, a volersi affidare ai numeri, riguarda per lo più coppie eterosessuali) e, cosa ancor più importante, non mette minimamente in discussione né, tanto meno, sminuisce o toglie valore alle famiglie giuridicamente in essere.

Invece la posizione del Vaticano (e di chi ipocritamente non manca mai di dichiararsi vicino al suo dictat provvedendo di conseguenza con leggi, decreti e divieti ad hoc) è quella di volere che sia ignorata l'esistenza di quelle migliaia e migliaia di persone che invece lo Stato dovrebbe tutelare sotto ogni aspetto.


Perché la pretesa di far sì che delle personali convinzioni morali o religiose delle gerarchie ecclesiastiche diventino imposizioni o divieti per TUTTI, eterosessuali o omosessuali che siano (della serie "Ciò che è peccato è reato"), è cosa inaccettabile per una società civile (oltre che laica... Ma da noi solo sulla carta)! 

Personalmente, già in molti riteniamo un abuso il semplice fatto che il Vaticano debba dire la sua già su le unioni matrimoniali che avvengono con rito civile. Infatti sarebbe molto più logico e coerente che si occupasse esclusivamente di quanto avviene sotto la propria ala protettrice. Infatti, almeno in teoria, il Vaticano dovrebbe già smettere di dire la sua già al di là dei matrimoni che avvengono con cerimonia religiosa Cattolica! Pertanto, tra le coppie coniugate secondo rito civile o le coppie di fatto, il Vaticano non dovrebbe fare alcuna distinzione...

In ogni caso chi vorrà, sia egli omosessuale, eterosessuale, coniugato, single o coppia di fatto, potrà dare la sua risposta o la sua solidarietà (o far valere i propri diritti di base, se direttamente interessato dal problema) presenziando Sabato 14 Gennaio 2006 alle 14.30 a Piazza Farnese, a Roma: Tutti in PACS! Interveniamo numerosi!

 

In più, tale manifestazione è gemellata con quella di Milano, “Usciamo dal silenzio”, in difesa della Legge 194, che si svolgerà contemporaneamente a quella romana con un corteo che percorrerà la città da Piazza Duca d'Aosta (Stazione Centrale) a Piazza Duomo.  

 

Questo gemellaggio del 14 Gennaio dimostrerà che la lotta per promuovere il riconoscimento giuridico delle coppie di fatto e difendere le libertà femminili ha una base comune.

Comuni gli avversari: la gerarchia ecclesiastica e chi, per opportunismo politico, non si sa o non si vuole opporre alle sue continue ingerenze.

Comuni gli obiettivi: impedire che aborto e convivenze more uxorio vengano ricacciate nel baratro della clandestinità.

 

E sui cosiddetti moralisti di stampo Cattolico (ma di tipo distorto), vorrei dare il mio contributo con una mia definizione: "Individui caratterizzati dall'ossessionante paura che qualcuno da qualche parte possa essere felice".

 

Infine, cito una riflessione che mi è capitato di leggere in Rete e che per l'occasione mi pare perfettamente calzante:

"Quando una propria convinzione porta, direttamente od indirettamente, a limitare la libertà altrui ed a condizionarne l'esistenza, o anche soltanto ad offendere una categoria, qualcosa non sta funzionando per il verso giusto.
In pratica, dato che il problema reale è l'effetto provocato, cioè le conseguenze, non ha molta rilevanza se c'è o meno consapevolezza in chi impone un'idea a forza, o comunque condiziona ed intimidisce.
[...] Avere certezze granitiche e sentirsi depositari di un unica verità, come se non ci fossero tante prospettive di visione ed interpretazione quanti sono gli esseri umani, definisce una posizione autoritaria e per nulla autorevole, spesso violenta ed ingiusta".

 

 

TORNA AD "ATTUALITA' E RIFLESSIONI"

 

 

 

Se avete voglia di leggere notizie o commenti su quanto accade nella nostra Società che al momento risultino davvero liberi e privi di condizionamenti politici o religiosi, potete collegarvi al sito/blog di Beppe Grillo.

Se invece preferite semplicemente ascoltare una voce ugualmente libera da qualsivoglia influenza religiosa o di comodo, è possibile sintonizzarsi su Radio Radicale, che in questo senso sta svolgendo da sempre un'informazione molto completa, includendo gli interventi in diretta anche di ascoltatori aventi opposti punti di vista sugli argomenti più disparati, il tutto SENZA CENSURE. Approfitto anche per ricordarne le frequenze di ricezione in modulazione di frequenza. Le frequenze dei capoluoghi di regione sono evidenziate:

 

ROMA e provincia: FM 88.600

Roma Centro/Prati anche FM 102.400.

Più avanti altre località del Lazio

Milano: FM 87.850

Milano, Pavia, Lodi e province: FM 96.800

Provincia di LO: FM 101.850

Pavia e dintorni: FM 95.000

Varese: FM 96.700

Provincia di Varese: FM 96.800, 104.800

Como e dintorni: FM 93.500

Provincia di CO: FM 96.800

Lecco e dintorni: FM 100.100

Provincia di LC: FM 96.800

Sondrio e parte provincia: FM 90.000

Provincia di SO: FM 93.550

Bergamo: FM 89.550, 96.700

Provincia di BG: FM 96.700, 96.800, 104.500, 105.000

Cremona: FM 102.100, 101.850

Brescia: FM 102.300, 105.350

Provincia di BS: FM 104.200, 104.500, 104.600, 105.200, 105.300, 107.900

Mantova e dintorni: FM 98.600

Mantova e provincia: FM 105.200

Torino e provincia: FM 102.800 e 104.450

Provincia di TO: FM 101.400 e 94.900

Biella, Vercelli, Novara e province: FM 94.900

Verbania e Stresa: FM 104.800

Alessandria e provincia: FM 95.000

Asti e parte provincia: FM 91.000

Cuneo e provincia: FM 95.200, 102.750

Aosta e dintorni: FM 106.100

Provincia di AO: FM 101.400, 102.000

Trento e provincia: FM 101.400, 103.350

Provincia di TN: FM 96.600

Bolzano: FM 94.100

Provincia di BZ: FM 98.200, 99.500

Venezia, Padova, Treviso, Vicenza, Rovigo, Belluno e province: FM 104.700

Vicenza, Padova e province, parte prov. VE e TV: FM 105.500

Verona città: FM 91.200

Verona e provincia: FM 105.200

Provincia di BL: FM 102.750, 104.600, 104.900, 105.000, 105.500

Trieste: FM 91.000

Trieste e Friuli Venezia Giulia (intera regione): FM 105.500

Gorizia: FM 101.000

Udine e parte provincia: FM 91.000

Provincia di UD (Tarvisio): FM 105.200

Bologna e provincia: FM 92.000, 92.800, 100.000.

Provincia di BO: FM 105.800, 97.100

Modena e parte provincia: FM 97.100

Provincia di MO: FM 91.400

Reggio Emilia e parte provincia: FM 91.400

Provincia di RE: FM 91.600

Parma: FM 89.900

Provincia di PR: FM 87.800, 91.400, 91.500

Piacenza e provincia: FM 101.850

Provincia di PC: FM 87.800

Ravenna: FM 105.850

Provincia di RA: FM 103.950, 105.800

Forlì e provincia: FM 103.950

Rimini e provincia: FM 103.850

Ferrara: FM 88.400, 102.850

Genova e parte provincia: FM 102.700, 95.400

Provincia di GE: FM 98.500, 98.700

La Spezia e dintorni: FM 104.900

Savona: FM 102.800

Savona e provincia: FM 95.400

Provincia di SV: FM 102.700

Imperia e dintorni: FM 89.000

Provincia di IM: FM 92.400, 105.700, 106.500

Firenze e provincia: FM 89.900, 97.000

Provincia di Firenze: FM 98.650

Prato, Pistoia e province: FM 90.000, 98.650

Provincia di PT: FM 107.500

Lucca, Pisa e province: FM 104.900, 107.500

Carrara e Massa: FM 104.900

Provincia di MS: FM 97.700

Livorno e provincia: FM 104.900

Siena: FM 102.000, 104.900

Provincia di SI: FM 105.050

Arezzo e parte provincia: FM 104.900

Provincia di AR: FM 97.000, 105.050, 105.200

Perugia: FM 105.200

Perugia e provincia: FM 105.400

Provincia di PG: FM 105.050, 104.900

Terni e parte provincia: FM 92.100

Provincia di TR, Orvieto: FM 105.050

Ancona e parte provincia: FM 93.300

Provincia di AN: FM 105.500, 105.750

Pesaro: FM 93.300

Urbino: FM 91.700

Macerata e provincia: FM 105.500, 105.750

Ascoli Piceno e provincia: FM 100.400, 106.000

Provincia di Roma: FM 88.400, 100.200, 103.900, 107.700

Viterbo, Latina e Rieti e province: FM 107.700

Provincia di VT: FM 105.050

Frosinone e provincia: FM 104.900

Provincia di FR: FM 103.900, 89.100, 98.100, 105.700, 107.600

Provincia di LT: FM 101.700, 104.700, 107.800

L'Aquila: FM 101.500

Provincia di AQ: FM 93.700, 101.200, 101.300, 107.700

Teramo e parte prov.: FM 90.300

Provincia di TE: FM 97.600 e 100.300

Pescara e parte provincia: FM 100.800

Chieti, Pescara e province: FM 100.300

Provincia di CH: FM 94.800, 104.800

Campobasso e parte provincia: FM 92.700

Provincia di CB: FM 94.800, 100.050, 100.300

Isernia e provincia: FM 94.800

Napoli, Caserta e province: FM 107.800, 101.650, 101.850

Caserta e dintorni: FM 97.500

Salerno: FM 87.900

Provincia di SA: FM 87.800, 88.000, 90.100, 107.100, 107.300, 107.800, 107.900

Avellino e provincia: FM 107.900

Benevento e provincia: FM 89.500

Provincia di BN: FM 107.900

Bari: FM 89.350

Provincia di BA: FM 87.700, 88.500, 91.300, 99.900, 100.050

Foggia e provincia: FM 100.050

Brindisi: FM 101.500

Provincia di BR: 87.700, 89.600

Lecce e dintorni: FM 88.300

Provincia di LE: FM 89.600, 104.800

Taranto e provincia: FM 87.500, 89.400, 89.600

Potenza: FM 92.450 e 102.900

Provincia di PZ: FM 100.050, 107.100, 107.300

Matera e provincia: FM 88.450, 107.250

Provincia di MT: 87.500, 89.600

Catanzaro: FM 101.000

Provincia di CZ: FM 97.800, 101.000, 107.300

Cosenza e parte provincia: FM 104.500

Provincia di CS: FM 103.700, 107.300 (x costa Tirrenica)

Crotone e provincia: FM 92.900

Vibo Valentia e provincia: FM 101.000, 107.300

Reggio Calabria e parte provincia: FM 96.100

Provincia di RC: FM 88.500, 90.700

Palermo e provincia: FM 92.000

Provincia di PA: FM 103.000

Messina e parte provincia: FM 96.100

Provincia di ME: FM 90.700

Catania e provincia: 90.700

Provincia di CT: FM 102.000

Siracusa: FM 90.700

Provincia di SR: FM 102.000

Ragusa e provincia: FM 102.000

Enna e provincia: FM 97.200

Caltanissetta e provincia: FM 102.000

Agrigento e dintorni: FM 103.700

Trapani e parte provincia: FM 103.300

Provincia di TP: FM 103.000

Cagliari: FM 102.300

Cagliari e provincia: FM 107.000

Sassari: FM 106.500

Provincia di SS: FM 104.300

Oristano e provincia: FM 104.800

Nuoro e provincia: FM 104.300

Provincia di NU: FM 104.800, 107.000

 

 

 Per ricevere il segnale via Satellite (EUTELSAT), questi sono i parametri:

Satellite: Hotbird 13 est

Frequenza: 12111 MHz

Polarizzazione: Verticale

Symbol Rate: 27500

FEC: 3/4

Service ID (SID): 761

Pid Audio: 72

 

 

TORNA AD "ATTUALITA' E RIFLESSIONI"

 

 

Home

Mi presento... Immagini Dance & Remix World Links TV via Satellite e SKY