12 E 13 GIUGNO 2005: Trionfo della superficialità Italiana!

Dovremmo esprimere responsabilmente le IDEE NOSTRE e non quelle altrui!

 

 

SINO A PROVA CONTRARIA, L’ITALIA E’ UNO STATO SOVRANO E LAICO.

Affermavo questo concetto incontrovertibile all'alba di quello che è stato uno degli episodi più scoraggianti della storia Italiana recente.

Ha votato infatti appena un quarto di tutto l'elettorato, più o meno.

Di conseguenza chi ha vinto è uno sconfinato qualunquismo unito ad abissali ignoranza e superficialità.

Le frasi più ricorrenti della gente comune se veniva interpellata su un argomento così di "vitale" (è proprio il caso di dirlo) importanza?

  1. Che ti frega, con tutti i problemi che abbiamo... (perché questo è cosa da poco, no?).

  2. Ma se "questi" vogliono un figlio a tutti i costi, perché non ne adottano uno? (fosse cosa semplice, dico io, oltre a voler meschinamente far passare il legittimo ed umano desiderio di un figlio come un capriccio di chi vuole comprarsi un paio di scarpe alla moda...).

  3. Se una coppia non può avere figli si vede che Dio ha deciso così! (dimenticando che la sterilità il più delle volte è causata da una patologia curabile. Sarebbe da rispondere, se tuo figlio ha un attacco di appendicite si vede che Dio ha voluto così... Cos'è? Adesso non si possono più curare le patologie? La Religione Cristiana dovrebbe celebrare la Vita e non la sofferenza o la morte, solo perché "fanno più audience").

  4. Ah, guardi, io ci ho già due figli che mi danno un sacco di problemi... Ho già dato, grazie! (complimenti per il senso civico, ma si sa... I problemi sono sempre degli altri).

  5. "Questi" vogliono sovvertire l'unica legge di Dio...! (infatti ciò che è considerato peccato deve notoriamente essere un reato per Legge, no?).

  6. Beh, sai che c'è? Io non ci ho capito un "omissis", mi sa che è davvero meglio che me ne vada al mare, tanto che cosa vuoi che cambi? Sono tutti dei ladri! (anche qui, complimenti per il senso civico. Poi la stessa persona, alla prima occasione, si lamenterà che le cose "vanno male"...).

  7. Una perla: SULLA VITA NON SI VOTA! (commenti superflui, solo uno schifo immane nel vedere stravolto e strumentalizzato il senso delle cose, tanto per alzare un po' la voce e scuotere le aree cosiddette perbeniste).

  8. Embè? Chi si è astenuto ha pur sempre espresso un parere... (dimenticando che una cosa è condividere o meno un'idea o un comportamento assunti con senso di responsabilità, un altro conto è istigare all'abbandono di ogni più elementare forma di senso civico).

  9. Concludo con un altro gioiellino, regalatoci nientemeno che dal Ministro Calderoli (Lega Nord):"BRINDO ALLA SCONFITTA DI CHI VUOLE LE MAMME LESBICHE CON I BAMBINI AL GAY PRIDE. [...] Se dovesse mancare il quorum non farò altro che aprire una bottiglia e festeggiare il fatto che il buonsenso degli italiani abbia fatto dire no all'andare a toccare quello che è meglio lasciar perdere." (un po' come "Sulla Vita non si vota"). 

 

Con quest'ultimo punto, poi (ma ce ne sarebbero molti altri, chi legge può idealmente continuare come crede), la strumentalizzazione di ciò che non c'entra un accidente, ma che fa comodo per riscuotere i consensi dei "pii custodi della morale", ha raggiunto livelli di follia al galoppo, anche perché l'eventuale vittoria del SI' non avrebbe affatto modificato il principio secondo il quale a poter accedere alle pratiche per la fecondazione assistita sarebbero state comunque coppie di sesso opposto. Bastava informarsi. Ma far leva sulla scarsa propensione di noi Italiani ad informarci su qualcosa di diverso dal Calcio, le veline, i Reality Show e Maria De Filippi, ha sempre funzionato.

Anzi, funziona sempre meglio.

Senza contare i chilometri di lettere sulle "ragioni dell'astensione", pervenuti un po' ovunque su questa o su quella testata giornalistica, le credibilità delle quali è pari a quella di una scrittrice immaginaria che potrebbe scrivere un'ipotetica lettera più o meno nei seguenti termini:

"Ci sono dei limiti oltre i quali non si può andare... Se una coppia è sterile DEVE ACCETTARE QUESTO STATO DI COSE...

E ora scusate, ma devo andare, che ho i miei quattro figli che mi reclamano..."

No comment.

Davvero, come dice un mio amico, che affettuosamente chiamiamo "Il Professore": "Chiesa potere unico!"

E, aggiungo, sui moralistoidi di stampo (distorto) Cattolico, vorrei dare la mia definizione: "Individui caratterizzati dall'ossessionante paura che "gli altri" da qualche parte possano essere felici".

Concludo prendendo  prestito le parole di Sergio Lo Giudice, presidente Arcigay:

"Le gerarchie vaticane, guidate dal cardinale Camillo Ruini, ministro ombra alla lotta alle libertà civili della Repubblica italiana, sapevano bene che la loro posizione era ed è minoritaria nel paese. Per questo hanno deciso di giocare sporco: la pesante ed invasiva campagna per l’astensione non ha solo convinto una parte dell’elettorato a scegliere il non voto. Ha anche reso più difficile entrare nel merito delle questioni, ha gettato un ombra di discredito sull’istituto del referendum ed ha prodotto un contesto di giustificazione di un disimpegno civile purtroppo crescente nelle società moderne. Una ferita alla coscienza democratica che potrà avere ulteriori conseguenze in futuro".

 

 

 

Se avete voglia di ascoltare una voce che al momento è davvero libera e priva da condizionamenti politici o religiosi, è possibile sintonizzarsi su Radio Radicale, che in questo senso sta svolgendo da sempre un'informazione molto completa, includendo gli interventi in diretta anche di ascoltatori aventi opposti punti di vista sugli argomenti più disparati, il tutto SENZA CENSURE. Approfitto anche per ricordarne le frequenze di ricezione in modulazione di frequenza. Le frequenze dei capoluoghi di regione sono evidenziate:

 

ROMA e provincia: FM 88.600

Roma Centro/Prati anche FM 102.400.

Più avanti altre località del Lazio

Milano: FM 87.850

Milano, Pavia, Lodi e province: FM 96.800

Bergamo, Varese e parte province: FM 96.700

Provincia di LO: FM 101.850

Provincia di BG e VA: FM 96.800

Como e dintorni: FM 93.500

Provincia di CO: FM 96.800

Lecco e dintorni: FM 100.100

Provincia di LC: FM 96.800

Sondrio e parte provincia: FM 90.000

Provincia di SO: FM 93.550

Cremona: FM 102.100, 101.850

Brescia e provincia: FM 105.350

Mantova e dintorni: FM 98.600

Mantova e provincia: FM 105.200

Torino e provincia: FM 102.800 e 104.450

Provincia di TO: FM 101.400 e 94.900

Biella, Vercelli, Novara e province: FM 94.900

Verbania e Stresa: FM 104.800

Alessandria e provincia: FM 95.000

Asti e parte provincia: FM 91.000

Cuneo e provincia: FM 95.200, 102.750

Aosta e dintorni: FM 106.100

Provincia di AO: FM 101.400, 102.000

Trento e provincia: FM 101.400

Provincia di TN: FM 96.600

Bolzano: FM 94.100

Provincia di BZ: FM 98.200, 99.500

Venezia, Padova, Treviso, Vicenza, Rovigo, Belluno e province: FM 104.700

Vicenza, Padova e province, parte prov. VE e TV: FM 105.500

Verona e provincia: FM 105.200

Verona città: FM 91.200

Provincia di BL: FM 102.750, 104.600, 104.900, 105.000, 107.200

Trieste: FM 91.000

Trieste e Friuli Venezia Giulia (intera regione): FM 105.500

Gorizia: FM 101.000

Udine e parte provincia: FM 91.000

Provincia di UD (Tarvisio): FM 105.200

Bologna e provincia: FM 92.000, 92.800, 100.000.

Provincia di BO: FM 105.800, 97.100

Modena e parte provincia: FM 97.100

Provincia di Modena: FM 91.400

Reggio Emilia e parte provincia: FM 91.400

Parma: FM 89.900

Provincia di PR: FM 87.800, 91.400, 91.500

Piacenza e provincia: FM 101.850

Provincia di PC: FM 87.800

Ravenna: FM 105.850

Provincia di RA: FM 103.950, 105.800

Forlì e provincia: FM 103.950

Rimini e provincia: FM 103.850

Ferrara: FM 88.400, 102.850

Genova e parte provincia: FM 102.700, 95.400

Provincia di GE: FM 98.500, 98.700

La Spezia e dintorni: FM 104.900

Savona: FM 102.800

Savona e provincia: FM 95.400

Provincia di SV: FM 102.700

Imperia e dintorni: FM 89.000

Provincia di IM: FM 92.400, 105.700, 106.500

Firenze e provincia: FM 89.900 e 97.000

Prato, Pistoia e province: FM 90.000, 98.650

Provincia di PT: FM 107.500

Lucca, Pisa e province: FM 104.900, 107.500

Carrara e Massa: FM 104.900

Provincia di MS: FM 97.700

Livorno e provincia: FM 104.900

Siena: FM 102.000, 104.900

Provincia di SI: FM 105.050

Arezzo e parte provincia: FM 104.900

Provincia di AR: FM 97.000, 105.050, 105.200

Perugia: FM 105.200

Perugia e provincia: FM 105.400

Provincia di PG: FM 105.050, 104.900

Terni e parte provincia: FM 92.100

Provincia di TR, Orvieto: FM 105.050

Ancona e parte provincia: FM 93.300

Provincia di AN: FM 105.500, 105.750

Pesaro: FM 93.300

Macerata e provincia: FM 105.500, 105.750

Ascoli Piceno e provincia: FM 100.400, 106.000

Provincia di Roma: FM 88.400, 100.200, 103.900, 107.700

Viterbo, Latina e Rieti e province: FM 107.700

Provincia di VT: FM 105.050

Frosinone e provincia: FM 104.900

Provincia di FR: FM 103.900, 89.100, 98.100, 105.700, 107.600

Provincia di LT: FM 101.700, 104.700, 107.800

L'Aquila: FM 101.500

Provincia di AQ: FM 93.700, 101.200, 101.300, 107.700

Teramo e parte prov.: FM 90.300

Provincia di TE: FM 97.600 e 100.300

Pescara e parte provincia: FM 100.800

Chieti, Pescara e province: FM 100.300

Provincia di CH: FM 94.800, 104.800

Campobasso e parte provincia: FM 92.700

Provincia di CB: FM 94.800, 100.050, 100.300

Isernia e provincia: FM 94.800

Napoli, Caserta e province: FM 107.800, 101.650, 101.850

Caserta e dintorni: FM 97.500

Salerno: FM 87.900

Provincia di SA: FM 87.800, 88.000, 90.100, 107.100, 107.300, 107.800, 107.900

Avellino e provincia: FM 107.900

Benevento e provincia: FM 89.500

Provincia di BN: FM 107.900

Bari: FM 89.350

Provincia di BA: FM 87.700, 88.500, 91.300, 99.900, 100.050

Foggia e provincia: FM 100.050

Brindisi: FM 101.500

Provincia di BR: 87.700, 89.600

Lecce e dintorni: FM 88.300

Provincia di LE: FM 89.600, 104.800

Taranto e provincia: FM 87.500, 89.400, 89.600

Potenza: FM 92.450 e 102.900

Provincia di PZ: FM 100.050, 107.100, 107.300

Matera e provincia: FM 88.450, 107.250

Provincia di MT: 87.500, 89.600

Catanzaro: FM 101.000

Provincia di CZ: FM 97.800, 101.000, 107.300

Cosenza e parte provincia: FM 104.500

Provincia di CS: FM 103.700, 107.300 (x costa Tirrenica)

Crotone e provincia: FM 92.900

Vibo Valentia e provincia: FM 101.000, 107.300

Reggio Calabria e parte provincia: FM 96.100

Provincia di RC: FM 88.500, 90.700

Palermo e provincia: FM 92.000

Provincia di PA: FM 103.000

Messina e parte provincia: FM 96.100

Provincia di ME: FM 90.700

Catania e provincia: 90.700

Provincia di CT: FM 102.000

Siracusa: FM 90.700

Provincia di SR: FM 102.000

Ragusa e provincia: FM 102.000

Enna e provincia: FM 97.200

Caltanissetta e provincia: FM 102.000

Agrigento e dintorni: FM 103.700

Trapani e parte provincia: FM 103.300

Provincia di TP: FM 103.000

Cagliari: FM 102.300

Cagliari e provincia: FM 107.000

Sassari: FM 106.500

Provincia di SS: FM 104.300

Oristano e provincia: FM 104.800

Nuoro e provincia: FM 104.300

Provincia di NU: FM 104.800, 107.000

 

 

 Per ricevere il segnale via Satellite (EUTELSAT), questi sono i parametri:

Satellite: Hotbird 13 est

Frequenza: 12111 MHz

Polarizzazione: Verticale

Symbol Rate: 27500

FEC: 3/4

Service ID (SID): 761

Pid Audio: 72

 

 

TORNA INDIETRO

 

 

Home

Mi presento... Immagini Dance & Remix World Links TV via Satellite e SKY